archivio

Fotografie

Am Messplatz, Kirchheim – Heidelberg, Deutschland / Sa 13.04.2019

Metà aprile. Primavera. Sabato mattina. Heidelberg si sveglia sotto una pioggerellina “di aghi” e un freddo cane: ci sono 2 gradi. Ovviamente, neanche il tempo di capire se è il caso o no di andare a fare i zozzosi a Messplatz che già siamo sull’autobus. Direzione Street Food Fest. 34 stand di cucine dal mondo. Come mancare? Siamo sinceri però: “grazie” al clima decisamente confortevole, ci limitiamo a provarne solo 5. Di questi, infatti, troverete le didascalie. Per tutto il resto, visitate il sito (link in fondo all’articolo, più i collegamenti ai social) oppure, se vi trovate in terra teutonica, cercate le prossime tappe e andate a provare di persona tutte le specialità tipiche che preferite!

Partiamo dal dolce: per noi non c’è aperitivo “stuzzicafame” più efficace.

Cheesecake caramello salato e arachidiDessert Inc. – CheesecakevariationenAd ogni tappa, chiunque può votare il proprio street food preferito, postando su Instagram la foto del piatto con l’hashtag #streetfoodaward. Dopo la conta dei voti, si proclama lo stand vincitore che esporrà la statutetta del premio sul proprio bancone, negli appuntamenti successivi.Il Festival itinerante non utilizza plastica e aderisce al progetto Rifiuti Zero. I recipienti e le stoviglie sono riutilizzabili e/o riciclabili e tutti gli scarti alimentari vengono lavorati in un impianto di compostaggio per poi finire il loro ciclo in un campo agricolo gestito dall’organizzazione.Crispiness of pork – Pancia di maiale croccante con glassa al tamarindo e lime, riso jasmin, cetriolo asiatico e sesamo tostatoAdobo – chicken und philiphinischen fusion food

Classic deep fried burger – Fagotto di pasta brisée fritta, ripiena di hamburger di manzo alla griglia, cheddar, pomodoro, cipolla, rucola, cetriolini speziati e salsa bbqTyger’s Frygers – deep fried burgerJerk Chicken – Pollo, peperoni e verdure al forno con riso e fagioliPelican Jamaican – Jamaikanisches street foodClassic Quebec Poutine – Patate tagliate a mano e fritte, condite con fondo di arrosto, mozzarella filante e trito di aromiFrittenwerk – handgeschnitze pommes mit toppingsSul profilo Instagram de Il panzariello, nelle Storie in evidenza, troverete il reportage completo. Enjoy!

WebsiteFacebookInstagram

Annunci

IMG_5271
Pelare le carote e le patate.

IMG_5272
Grattugiare finemente.

IMG_5273
Mettere a bollire acqua salata con un filo d’olio. Una volta portata ad ebollizione, aggiungere le carote e le patate grattugiate. Cuocere per circa 30 minuti a fuoco basso.

IMG_5274
Sciogliere il burro con uno scalogno e soffriggere.

IMG_5277
Aggiungere gli spinaci e far appassire. Aggiungere il riso. Portare a cottura aggiungendo volta per volta il brodo di patate e carote.

IMG_5279
A poco dalla cottura completa del riso, aggiungere il Parmigiano Reggiano e coprire. Far riposare 10 minuti.

RIS.jog

Aggiustare di sale, spolverare di pepe, mantecare con una noce di burro e servire.

P.S.: benvenuta piccola Sara : *

  • Pane carasau bianco tradizionale. Del Panificio Pau (Siniscola, Nu).
  • Guanciale del Piccolo Salumificio Artigianale “G.IOI” (Gioi Cilento, Sa).
  • Marmellata di peperoncino tipo “Cayambe”. Di super mamma Angelamaria.
  • Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP “giovane” (12 anni di invecchiamento). Di Acetaia del Cristo (San Prospero, Mo).
  • Olio aromatizzato al basilico (linea “Condimenti Basiliani”). Del Frantoio Oleario Notaroberto (Castinatelli, Sa).
  • Erba cipollina, pepe.


ant1
ant2 ant3 ant4 ant5 ant6 ant7 ant8 ant9 ant10