Fasulieddi e patane, la minestra tiepida dell’estate

L’estate per me sei tu, tra pochi altri piatti: minestrieddo fasulieddi e patane. Che poesia! Qui in Allemagna mi accontento volentieri dei fagiolini, anche se la ricetta “orighinàl” vuole i fagioli teneri, ancora piatti (qui abbastanza introvabili se non duri e fibrosi). Credo che questa versione con i fagiolini mi piaccia anche più della classica. Servito tiepido (dettaglio fondamentale) e con tanto basilico fresco.

Il primo minestrieddo dell’estate a Casa Lamanniello

Soffriggo una cipolla media in poco olio (una volta che sfrigola lo allungo con un goccio di acqua calda). Aggiungo i fagiolini e le patate tagliate abbastanza piccoli (ma non troppo) e i pomodorini (meglio se privi di buccia). Rosolo per 2 minuti e poi bagno con acqua calda fino alla metà del loro volume. Salo e copro. Faccio andare a fuoco basso per 30 minuti. Faccio intiepidire, aggiungo il basilico e servo con un filo di olio crudo.
Bon appétit!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...