Prezzemolo e prezzemolino

Immagine

Immagine

Assomiglio alla cicuta,
sembro innocuo,
modesto nell’aspetto,
quasi insignificante,
ma sto bene dappertutto.
Mi siedo a ogni tavola,
non guardo chi mi sta a fianco
né chi mi siede davanti.
M’importa,
solo,
che il cibo sia caldo,
ben servito,
pronto da mangiare.
Mi ci tuffo
senza indugio
senza remore
e in cambio del boccone
ecco il mio sorriso
educato, speranzoso, accattivante.

Dopo,
alla fine del pranzo,
quando tutti se ne saranno andati,
direte di me,
ma chi l’ha invitato?

ImmagineImmagine

[da raccontioltre.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: