Melanzane all’aglio e brie

Mai vissuto il brivido del cenone natalizio.
Eppure sembra che il cosiddetto fascino del Natale invada un po’ tutti. Inclusa me.

Il 22 Dicembre dello scorso anno, per uno spuntino pomeridiano più goloso del solito, iniziai, non so come, a tagliare a dadini una melanzana. Quello che ne uscì fuori è il tortino che sto per presentarvi e che, pensandoci bene, potrebbe essere un perfetto antipasto per la cena di Natale.
O di Santo Stefano. O di San Silvestro. O, tolta la decorazione, di Ferragosto.
Insomma, questo è un omaggio —preso al volo— alle festività, un pretesto per rendermi meno grinch del solito.

Copio e incollo la ricetta che diedi alla mia cara amica Chicca, che me la chiese all’istante, probabilmente fulminata dalla piantina-renna.

Immagine

La spesa | per 2 persone

  • Melanzane | 2 di media grandezza, tipo violetta lunga palermitana
  • Formaggio tipo brie | 50 gr
  • Olio EVO | a coprire il fondo del tegame
  • Aglio | 1 spicchio
  • Sale | qb
  • Peperoncino | 1, per la decorazione
  • Semi di papavero | 1 cucchiaino, per la decorazione

Procedimento: lava e asciuga due melanzane lunghe di media grandezza e riducile a pezzettini (dadini ‘allungati’ preferibilmente). Metti la dadolata in uno scolapasta con della carta assorbente, aggiusta di sale e lascia riposare per non più di due minuti. Scalda dell’olio in una padella antiaderente con due spicchi d’aglio divisi a metà e privati, se c’è, dell’anima. Una volta imbrunito, toglilo, lasciando solo una metà che poi schiaccerai con una forchetta una volta aggiunte le melanzane (strizzale un po’ se necessario). Fai soffriggere la dadolata quanto basta —senza girare troppe volte— affinché si dori per bene. A fuoco spento, aggiungi una spolverata di pan grattato, grana e prezzemolo tritato finissimo (mescolali prima) falli saltare nella padella ancora calda per due-tre volte. Affetta lo brie (3 mm, non di più) e forma due involtini che chiuderai con uno stuzzicadenti.

In un coppapasta dal diametro di 8-10 cm versa metà del composto di melanzane e compattalo con un cucchiaino (da fare direttamente nel piatto. Se non hai il coppapasta usa qualsiasi recipiente, anche un bicchiere, tanto c’è olio a sufficienza, di sicuro il composto, una volta capovolto, scivolerà facilmente); aggiungi l’involtino di brie e spolvera con un pizzico di semi di papavero. Ripeti l’operazione con l’altra metà

Immagine

Per la decorazione ho usato un ramettino di una pianta che ho in giardino della quale non conosco il nome. Mi aiutate a capire come si chiama? E, ovviamente, un immancabile peperoncino rosso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: